"Talmente fragili da sembrare indistruttibili.”
— Francesca Berardi.  (via sorrisidisperati)
"Siamo tutti attori in questo palcoscenico,chiamato vita.”
diariodiunaragazzadistruttiva (via diariodiunaragazzadistruttiva)
"Dimmi solo se è possibile raccontare una cosa del genere a qualcuno, e sperare che capisca davvero.”
David Grossman. (via nonsorridermipiutiprego)

×

(via stronza-comeilmondo)
"Mi rubò il cuore, il respiro e il sonno.”
Carlos R. Zafón (via quelmareciavevafregato)
"Forse dovremmo parlare di più e guardare di meno. Forse si dovrebbe urlare di più. Dovremmo urlare tutto quello che non ci fa dormire, tutto quello che ci fa star male. Dovremmo urlare tutto quello che ci fa sentire inutili e incompleti e vuoti. Perché c’è differenza tra il sentirsi incompleti e il sentirsi vuoti. Quando ti senti incompleto, sai quello che ti manca, sai di cosa hai bisogno, sai benissimo quello che può completarti. Ma quando ti senti vuoto.. No, è più complicato. Ogni giorno peggiora. Cammini per quei corridoi, brulicanti di gente il cui giudizio ti importa sempre meno. Parli di cose senza senso solo per riempire quel silenzio assordante, che, come sai, è più interiore che esterno. Si pensa di poter far finta di niente. Si pensa che alla fine è solo un periodo e che passerà. Ma quando quei giorni diventano settimane e ancora settimane per diventare poi mesi.. Be’, capisci che non puoi più uscirne. Il vuoto, ormai, ti riempie dentro. E per assurdo è riuscito a piantare un seme nella tua sterile anima. E quelle parole, quelle parole non dette che avrebbero potuto salvarti.. Ti hanno distrutta. Provi a respirare, a dimenarti con tutte le forze, ma sei caduta in quell’oblio di apatia. Non è finita: stai precipitando, non atterrando.”
— pectoreabimo (via pectoreabimo)
©